Regolamento CBD

Legislazione sui Cannabinoidi

In Italia, uno dei 144 cannabinoidi è severamente proibito: il THC. Regolamento CBD: la differenza con il THC.

Il suo utilizzo nel mondo è autorizzato in alcuni paesi, per il suo aspetto recreativo, ma anche per il suo scopo medico.

Il CBD è legale in Italia?

Sì, il CBD è legale in Italia, purché non contenga tracce di THC.

Di conseguenza, tutti i prodotti della gamma WEAZY sono tutti privi di THC.

Analisi che dimostrano l’assenza di THC e livelli di cannabinoidi sono disponibili su richiesta.

Potete ordinarli in tutta legalità, se vivete in Europa.

Regolamento CBD

Nella maggior parte dei paesi europei, il CBD è legale. Potete quindi utilizzare i nostri prodotti WEAZY ovunque voi andiate, purché verifichiate prima di ogni partenza la legalità del CBD nel paese di destinazione.

Come potete vedere sulla mappa sottostante, il CBD è consentito nella maggior parte dei paesi europei e nordamericani.

Tuttavia, attenzione ai paesi africani, asiatici e russi, che per la maggior parte non tollerano gli estratti di cannabinoidi, anche se non contengono THC, come il CBD.

Riportiamo qui di seguito una sintesi della sua legislazione, a livello mondiale:

 

CBD REGLEMENTATION

Potete trovare questa mappa su questo sito web : https://hempika.com/is-cbd-oil-legal-in-my-country/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vicino

registrati

Vicino

Carrello (0)

Il carrello è vuoto Nessun prodotto nel carrello.



linguaggio